Cy Bell e No Bull: si parla di bullismo a Scampia

Stamane l’Associazione Dream Team – Donne in Rete ha partecipato alla prima conferenza regionale sul fenomeno del bullismo e del cyberbullismo presso l’Auditorium “G. Esposito” dell’Istituto Galileo Ferraris. Il fine della conferenza è stato quello di presentare il progetto “Cy Bell e No Bull”. Il piano è in corso di realizzazione nell’ambito del Piano nazionale per la prevenzione dei fenomeni di bullismo e cyberbullismo del Miur.

Obiettivo del progetto è prevenire e contrastare i fenomeni di bullismo e cyberbullismo attraverso l’utilizzo di una serie di azioni finalizzate al coinvolgimento attivo di insegnanti, genitori e studenti. Per l’occasione i ragazzi del Galileo Ferraris hanno realizzato un logo che riproduce un pacchetto di sigarette su cui sopra si legge: “Mai bullo. Il bullismo nuoce gravemente.”

Diverse personalità del mondo accademico e non solo sono intervenute durante il convegno; tra questi il dirigente scolastico del Ferraris Alfredo Fiore, Dario Bacchini del Dipartimento di Psicologia dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, Marina De Blasio dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania e Annamaria Palmieri, assessore all’Istruzione del Comune di Napoli. Inoltre, hanno partecipato con interventi interessanti Annalisa Amodeo del Dipartimento di Studi Umanistici sezione Antidiscriminazione e culture delle differenze, centro Sinapsi dell’Università degli studi di Napoli Federico II che ha esaminato la tematica del bullismo omofobico e Angelo Giovanni Pinto del territorial Development Sud Region Unicredit che invece si è soffermato sulla digitalizzazione e sicurezza in rete. Per finire è intervenuta Anna Sorrentino del Dipartimento di Psicologia dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli” che ha spiegato le strategie efficaci per riconoscere e contrastare il cyberbullismo.

Articolo creato 246

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per fornire alcuni servizi. Cliccando sul bottone "OK, accetto ne consentirai l'utilizzo. Maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi