Ben.. essere donna, ben… essere nonna: dal dolore alla forza

di Fortuna Varuni

associazione-dream-team-benessere-donna-nonnaUn pò in ritardo, ma eccomi!
Ben..essere donna/nonna non è un percorso terapeutico, ma fa tanto bene alle donne che, sempre più numerose, intervengono ritagliandosi un proprio tempo. Donne di diverse età, questa volta c’erano anche le ragazze del progetto Borse in Rosa della Cooperativa Occhi Aperti che l’Associazione DREAM TEAM – Donne in rete sostiene sempre con affetto.
Questo incontro di Ben…essere nonna/donna pare essere stato condotto dal titolo “Dal dolore alla forza”.

Nessuno è esente da dolori, dolori fisici, psicologici, psicosomatici… Perchè nascono certi dolori? Alcuni si fanno conoscere lungo il cammino della vita improvvisamente, altri, invece ce li procuriamo e ce li riprocuriamo ogni volta che rincorriamo cose e persone che non fanno altro che procurarci forti dispaiceri…
Non succede a tutti, ma a molti, dal dolore si può riemergere così forti che il livello di paura d’azione diminuisce e il livello di autostima aumenta e nuovi percorsi si aprono, ma il cuore e la mente devono essere stati in grado di elaborare quei dolori basandosi sulle proprie forze.
Quando si trascinano dolori addosso anche il corpo può ammalarsi e non si dovrebbe mai arrivare all’autodistruzione per non essere riusciti a fronteggiare un dolore perchè le soluzioni esistono quasi sempre. Non serve neanche porre tante aspettative negli altri perchè la forza maggiore deve esplodere dalla persona che ha vissuto quell’evento o quegli eventi! E’ giusto condividere, ma nel caso di certi dolori, bisogna scegliere con cura chi può condividere certi vissuti perchè molti riescono a manipolare quei vissuti e potrebbero utilizzarli per ferire quanto meno se lo si aspetta.

Dal dolore può nascere la forza, la forza non è la ribellione, la forza non è la vendetta. La forza è qualcosa di puro che può solo fare migliorare ogni persona.
Il tema della “ribellione” della donna, riemerge, ma la ribellione nasce quando una donna si sente schiava di situazioni che non le permettono di essere come è, di respirare come desidera respirare, di essere un essere pensante; quando una donna sta bene, questo non succede… Nella forza c’è sicuramente un’iniziale forma di ribellione, ma non verso gli altri, una ribellione verso se stessi; una ribellione che permette d’interrogarsi sul “Perchè del dolore” e di decidere come elaborarlo…

La dottoressa Elena De Rosa con la musica che porta, trasmette sempre tante sensazioni diverse e ognuna, a modo proprio, le condivide con le altre donne in un clima di perfetta armonia…
Non resta che ringraziare sempre la nostra presidente Patrizia Palumbo che in modo molto determinato propone da 5 anni questi incontri che diventano sempre più frequentati e sempre più intensi e CasArcobaleno per la sua materna ospitalità.

Articolo creato 244

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per fornire alcuni servizi. Cliccando sul bottone "OK, accetto ne consentirai l'utilizzo. Maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi