Derubata la sede dell’associazione Dream Team – Donne in Rete

Il 19 luglio un ennesimo colpo, una triste scoperta.
Solo degli sciacalli, possono essere stati a rubare, scassinando finestre danneggiando e mettendo a soqquadro le stanze, arredate con fatica con mobili donati, ereditati e recuperati, per rendere gli ambienti informali ed accoglienti, per chiunque bussasse alla nostra porta, e si sentisse accolta e tutelata.
Ci hanno rubato gli unici beni materiali che avevamo, i pc portatili che servivano per il corso di alfabetizzazione informatica.


Decine e decine di donne, di tutte le età, da qualche anno, erano state formate, con dei corsi, all’utilizzo del pc, per combattere il divario digitale che le svantaggiava socialmente e culturalmente.
Era stato bello vederle approcciarsi con timidezza al pc, incominciare a scrivere, una lettera ai nipotini, al figlio lontano, l’esperienza della comunicazione online, file tutti raccolti nelle cartelle personalizzate delle “allieve”, venivano salvati sui desktop e rimanevano lì, un archivio di emozioni. Attrezzature a disposizione di tutte, per permettere di usarli, anche a chi non lo aveva a casa.
Un’azione cinica compiuta a danno di chi è già in difficoltà.


Non dobbiamo scoraggiarci, dobbiamo di nuovo stringerci nelle spalle, ricaricarci, con la speranza di ricominciare, non sappiamo come, ma siamo sempre state molto ottimiste, siamo andate avanti in tutti questi anni, con le nostre forze, con coerenza, senza compromessi, donne libere, al servizio di questo territorio.


Un ringraziamento al commissariato di Scampia sempre pronto a tutelarci e al caro Don Silvio D’Aniello che ci ospita gratuitamente.

La Francia incontra Scampia

scampia

Il 6 luglio dopo una serie di incontri preparatori, sono arrivati a Scampia, numerosissimi dalla Francia, per un viaggio studio nella città di Napoli organizzato dalla Ecole du Renouvellement Urbain, rappresentanti di Istituzioni, Associazioni e professionisti per uno scambio di esperienze e di buone prassi.

Relatori: il Comitato Vele, Emma Ferulano con l’esperienza della Kumpania e di Chikù, la Commissaria Antonella Palumbo e Patrizia Palumbo con l’esperienza dell’associazione Dream Team – donne in rete.

Una Scampia diversa, lontana dagli stereotipi con una partecipazione dal basso, cittadinanza attiva in collaborazione con il grandissimo lavoro fatto sul territorio dalle forze dell’ordine.
Grazie a tutti quelli che hanno condiviso con noi questa mattinata, condivisioni da ripetere.

Decimo Simposio d’arte a Scampia – Musica pittura e danza

Il 3 luglio alle ore 17,30, nella villa comunale di Scampia (Villa Ciro Esposito), nell’ambito del decimo simposio d’arte a Scampia, si è svolto un laboratorio di musica, danza e pittura dell’Artista Grazie Simeone, già da noi conosciuta nel luglio 2016.

Il laboratorio ha avuto come tema “il terzo Paradiso, simbolo della Rinascita”.

Abbiamo dipinto tutte insieme, su dei teli che sono stati esposti, insieme alle altre opere prodotte durante la settimana del Simposio, all’Inaugurazione della mostra, il giorno 6 luglio alle ore 18,30 presso Casarcobaleno.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per fornire alcuni servizi. Cliccando sul bottone "OK, accetto ne consentirai l'utilizzo. Maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi